Normative tecniche per le costruzioni 1997 - 1998 

La qualità nel campo delle costruzioni e oramai un'esigenza inderogabile sia per l'lmpresa che per i Progettisti, i Direttori dei lavori e i Collaudatori.


Condividi questa pagina

 - Normative tecniche per le costruzioni, edizione 1997 - 1998 - Copertina del volume

Normative tecniche per le costruzioni - Edizione 1997 - 1998

La Sidercem opera da diversi anni proprio per soddisfare le esigenze di quanti, Amministrazioni Pubbliche, Enti Imprese, Progettisti e di tutti coloro che hanno fatto dellla qualità del costruire una strategia globale, considerandola un investimento di sicuro ritorno che, senza sacrificare la reddittvità delll'impresa consenta di garantire elevati livelli di sicurezza per il committente.

La Sidercem gestisce due laboratori qualificati nel campo della tecnologia, della scienza dei materiali, della sicurezza dei collaudi nelle costruzioni, delle indagini geognostiche e geotecniche, del controllo qualità dei conglomerati bituminosi e delle pavimentazioni stradaii con sistemi ad alto rendimento (SCRIM, FLD, APL, ARAN).

I settori tradizionali di intervento che la Sidercem ha svilluppato sono:

Controllo qualità:

  • Conglomerati cementizi e fibrorinforzati;
  • Conglomerati bituminosi
  • Cemento;
  • Bitutni;
  • Barre e trefoli per c.a. e cap.;
  • Carpentaria e bulloneria metallica;
  • Resine e materie plastiche.

Geologia e Geotecnica:

  • Rilevati, Costruzioni in terra, Fondazioni, Frane;
  • Ricerche georadar.

Collaudi statici:

  • Prove di carico su ponti viadotti e solai;
  • Prove di carico su pali, micropali, tiranti.

Pavimentazioni stradali:

  • Prove in Situ;
  • Sistemi ad alto rendimento (SCRIM, FLD, APL, ARAN).

Ponti e viadotti:

  • Diagnosi;
  • Sorveglianza.

Prefazione

La Sidercem, Laboratorio di Ricerca e Sperimentazione, è una società di servizi che opera nel settore dei Controlli di Qualità dei materiali da costruzione da oltre quindici anni; i suoi laboratori, di Misterbianco (CT) e Caltanissetta sono autorizzati a certificare la qualità dei materiali dal Ministero dei Lavori Pubblici (L. 1086/71 - art. 20) e dal Ministero della Sanità (ISPESL).

Nell'ambito dei servizi, che la Sidercem è in grado di offrire, particolarmente qualificante è il settore delle grandi opere civili, ponti, viadotti, dighe, gallerie, e del patrimonio edilizio e monumentale, per le quali la Sidercem può realizzare il controllo, l'ispezione, la sorveglianza ed il monitoraggio.

In tale contesto, l'attività svolta e l'esperienza acquisita fanno della Sidercem l'interlocutore privilegiato per quanti affrontano problemi connessi con la diagnosi di fenomeni di degrado ed il progetto degli interventi di restauro strutturale.

Particolare attenzione è stata rivolta al settore delle pavimentazioni stradali, lo testimoniano i numerosi lavori sperimentali svolti in collaborazione con gli Istituti Universitari delle Facoltà di Ingegneria di Palermo e Catania, che pur non essendo oggetto di normativa cogente risponde ai requisiti di slcurezza di utilizzazione fissati dalla Direttiva Comunitaria 89/106, recepita con D.P.R. 246/93.

Inoltre la Sidercem con i propri tecnici è sempre disponibile, negli uffici di Caltanissetta e Misterbianco (CT), per ogni chiarimento e confronto sulle problematiche inerenti la qualità ed il controllo della stessa.

Con questo spirito la Sidercem, che non è nuova ad esperienze di pubblicazione e divulgazione di norme e documentazione tecnica, presenta questo testo fiduciosa che sia ben accolto almeno per come è avvenuto in precedenza.

Rispetto alle passate edizioni sono state apportate all'opera diversi cambiamenti che dovrebbero favorirne una più agile e rapida consultazione.

La Sidercem, che non ritiene questa esperienza come conclusiva, esprime ai propri interlocutori l'importanza di suggerimenti ed indicazioni che, muovendo da operatori qualificati, risultano indispensabili in previsione di ulteriori iniziative.

Appare doveroso rivolgere un sentito ringraziamento all'A.L.I. Associazione Laboratori di Ingegneria per l'opera egregia svolta, a livello di coordinamento e sorveglianza, che ha assicurato l'ottimo risultato raggiunto.

Siamo fiduciosi che le ulteriori iniziative che la Sidercem intraprenderà possano ancora trovare il gradimento che sino a questo momento ci è stato assicurato.

Caltanissetta, 10 marzo 1997

II Responsabile della Qualità ~ Dott.Geol. Marco Venturi

Presentazione

L'Associazione Laborotori d'lngegneria - A.L.I. - ha iniziato, fin dal 1975, la pubblicazione di una raccolta di Normative Tecniche allo scopo di mettere a disposizione di chi opera nel settore delle costruzioni uno strumento di consultazione semplice e completo.

La pubblicazione è stata poi reiterata negli anni e, da ultimo nel 1994, in concomitanza con la emanazione di nuovi documenti che venivano ad aggiornare ed a modificare le Norme in vigore.

Il presente volume, assieme ad alcune parti della precedente edizione che non hanno subito alcuna modifica, espone i tre nuovi Decreti Ministeriali del gennaio 1996 riguardanti «strutture», «carichi e sovraccarichi» e «zone sismiche».

La promulgazione pressochè contemporanea di tali Decreti ha rinnovato notevolmente il quadro Normativo relativo alle costruzioni, avvicinandolo a quello configurato dalla Normativa Europea.

Vengono altresì pubblicate le Circolari che il Servizio Tecnico Centrale della Presidenza del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici ha emanato, nel 1996 e nel 1997, per ciascuno dei suddetti Decreti e che costituiscono uno strumento indispensabile per la loro corretta interpretazione ed applicazione.

Le novità introdotte sono senza dubbio rilevanti e, per favorire una loro piu rapida individuazione, tutte le parti che risultano variate nei nuovi testi rispetto a quelli prece-denti vengono evidenziate in grassetto.

Si è ritenuto utile ed opportuno pubblicare anche altri due documenti del Servizio Tecnico Centrale che, seppure non ancora definibili come «Norme» in senso proprio, rappresentano per la loro importanza tecnica e culturale un apporto di conoscenza che sarà sicuramente apprezzato da tutti.

  • Proposta di Istruzioni Tecniche sul calcestruzzo strutturale;
  • Linee guida per progettazione, esecuzione e collaudo di strutture isolate dal sisma.

Questa Associazione si augura che anche il presente volume incontri l'interesse che ha accompagnato e premiato quelli che lo hanno preceduto e che continuino a perve-nire, da parte degli Operatori del Settore, segnalazioni e suggerimenti per un ulteriore miglioramento delle future pubblicazioni.

Roma, 7 marzo 1997

II Presidente dell'A.LI. ~ Ing. Vincenzo Venturi

Sidercem

Servizi

Comunicazioni

Supporto

News

10/02/2017

Convegno ATE-ALIG 'I controlli in cantiere per la sicurezza delle costruzion ...

Fiera di Milano Rho, 10 Marzo 2017 - Sala SCORPIO del Centro Congressi MADE EXPO


11/01/2017

Tour di Sicilia 2016 "Diffondere e condividere conoscenze"

Comunicazione agli utenti


Leggi tutte le news

Istituto di ricerca e sperimentazione

Tu sei qui: Home > Pubblicazioni > Normative tecniche per le costruzioni 1997 - 1998 

Sidercem s.r.l. - Istituto di ricerca e sperimentazione
Sede legale e laboratorio: Via Libero Grassi n. 7 - C.P. 287 (Area Industriale Calderaro) - 93100 Caltanissetta (CL - Sicilia)
Tel. 0934 565012 - Fax. 0934 575422

Laboratorio: Via Giovanni Agnelli 22 - 95045 Misterbianco (CT - Sicilia)
Tel. 095476942 - Fax. 095475003

P. IVA 01479620856 - C.F. – Iscr. C.C.I.A.A. di Caltanissetta: 01754820874
Capitale sociale: € 102.774,92 i.v. - Contatti

Realizzazione siti web in Sicilia: CLIC - Consulenze per il Web Marketing
Ai primi posti sui motori di ricerca a cura di: A. Argentati - Consulenze aziendali per Internet

Dipartimento della prevenzione -
D.M. 07/07/97 - Analisi Amianto (Metodi MOCF - DRX - SEM) - ist. Sup. Prevenz. e Sicurezza Lavoro

LAB. N. 1291 - Settore chimico
Elenco delle prove accreditate
(effettua la ricerca inserendo il
numero di accreditamento 1291)

L'importanza dell'accreditamento

Questa versione del browser (Internet Explorer 6) è ormai obsoleta. Ti consigliamo di eseguire un aggiornamento all'ultima versione disponibile.